Percorso 17 a cavallo: Cavalcando in riva al mare: la Sacca di Scardovari

Difficoltà: facile

Lunghezza: 17,3 km circa

Tempo previsto: 3 ore circa

Da una parte la Sacca di Scardovari, dall’altra l’estesa foce del Po di Tolle e nel mezzo una penisola di terra bonificata: attorno a questa penisola si snoda la passeggiata. Se la stagione e il tempo lo permettono, si avrà l’emozione di cavalcare lungo il litorale al margine della battigia.

2 Scanni Cica

L’itinerario parte dal Ranch del Mare, vicino al villaggio turistico di Barricata. Appena partiti si sale sull’argine compreso tra la strada carrozzabile da una parte e l’enorme estensione della foce del Po di Tolle dall’altra. Verso il mare si possono scorgere lunghi cordoni di sabbia depositata dal fiume, chiamati scanni, che oggi sono diventati il litorale del polo turistico di Barricata. Poco lontano dalla spiaggia, in località Bonelli, si incontrano una serie di case a un solo piano, con i camini sporgenti e le finestre rettangolari disposte a coppie: sono le umili casette dei pescatori di Bonelli, intonacate all’esterno con dolci colori pastellati. Superata la fila di edifici, sulla destra la foce del Po di Tolle si apre ed emergono numerose barene in cui si potranno vedere, nascosti tra la cannuccia palustre, un Airone, un Tuffetto o una Garzetta. Arrivati all’abitato di Scardovari si taglia verso l’interno e si raggiunge l’argine di contenimento della famosa Sacca. Da qui, in pochi chilometri, è possibile raggiungere l’Oasi di Ca’ Mello e il biotopo Bonello, aree umide di particolare interesse per la fauna e la flora caratteristiche del Delta. Proseguendo in direzione sud, volgendo lo sguardo verso la distesa d’acqua della Sacca, sarà facile scorgere sul pelo della laguna numerose barche di pescatori intenti a ritirare le reti stese sui pali piantati in acqua: sono gli orti per la molluschicoltura. Questa attività, molto praticata in tutta la zona, è una delle principali fonti di reddito per le popolazioni locali: alla cozza allevata in Sacca è stato riconosciuto nel 2013 il marchio di Denominazione di origine Protetta (DOP). Prima di fare ritorno al maneggio, dopo alcuni chilometri lungo la strada arginale si giunge nella splendida spiaggia di Barricata. Qui, tempo e turisti permettendo, si potrà lasciar andare il cavallo al galoppo sulla battigia o fare il bagno con il proprio destriero.

Da dove partire: Il percorso si può fare autonomamente con il proprio cavallo; altrimenti si possono chiedere informazioni per tour organizzati, guide esperte, noleggio cavalli a ASD Ranch del Mare, villaggio Barricata telefonando al numero 349/4664611 (chiedere di Chiara Angelini). Parco Regionale Veneto del Delta del Po 0426/372202. IAT Porto Tolle 0426/247276. IAT Porto Viro 320/4314300. IAT Rosolina 0426/326020. Ufficio Turismo e Cultura Provincia di Rovigo 0425/21530. Consorzio Turistico Delta del Po 0426/337824.